R: Re: [autismo-biologia] Fw: [1382] Le nuove frontiere nello studio delcervello:meta' dei disturbi dell'adulto risalgono all'infanzia

Visconti Paola paola.visconti a ausl.bologna.it
Ven 19 Giu 2015 16:44:06 CEST


molto interessante . La particolare sensibilità visiva pone l'accento sulla sensorialità che è stata inclusa giustamente fra i criteri presenti nel DSM 5 . Come si accenna in questo articolo sono da scoprire i legami con il versante sociale comunicativo e forse un giorno scopriremo che questo ambito sensoriale rappresenta in un sottogruppo non solo il segno emergente e iniziale del Distrubo ma il primum movens del Disturbo ... D'altronde già Ritvo nel 1985 si era focalizzato su questo ambito sensoriale , chiamando in causa il tronco cerebrale . E l'esperienza di lavoro con questi bambini fa vedere fin da subito questi atipicità sensoriali .
Paola Visconti

----- Messaggio originale -----Da: Antonella Foglia <anto.foglia a gmail.com>A: Autismo Biologia <autismo-biologia a autismo33.it>Inviato: Thu, 18 Jun 2015 20:18:17 +0200 (CEST)Oggetto: Re: [autismo-biologia] Fw: [1382] Le nuove frontiere nello studio delcervello:meta' dei disturbi dell'adulto risalgono all'infanzia




Salve a tutti,
a questo link http://www.medicalnewstoday.com/articles/295224.php?tw  un articolo da Current Biology: Una ricerca indica che "la percezione superiore" potrebbe diventare il punto centrale tra le caratteristiche dell' autismo, piuttosto che problemi di interazione e di comunicazione sociale....La particolare abilit&agrave; percettiva in cui i bambini autistici sembrano eccellere &egrave; la possibilit&agrave; di scegliere un elemento strano in una serie - per esempio, la lettera S tra un mare di Z...I risultati dello studio dell'Universit&agrave; di Cambridge mostrano che i bambini con una maggiore capacit&agrave; di ricerca visiva a 9 mesi hanno avuto pi&ugrave; sintomi di autismo emergente a 15 mesi e 2 anni. I ricercatori affermano che questa scoperta suggerisce che la capacit&agrave; percettiva insolita dei bambini con autismo &egrave; "intrinsecamente legata al fenotipo emergente della patologia"...
Buona serata
Antonella Foglia &ndash; Angsa Marche
 


 

From:Cornacchia/Donato
Sent: Monday, June 15, 2015 5:31 PM
To:autismo-biologia a autismo33.it
Subject: [autismo-biologia] Fw: [1382] Le nuove frontiere nello studio delcervello:meta' dei disturbi dell'adulto risalgono all'infanzia


 


Forse pu&ograve; essere interessante per i ns. iscritti. 
 
Noemi
--------------------------------------------------------------------


Subject: [1382] Le nuove frontiere nello studio del cervello:meta' dei disturbi dell'adulto risalgono all'infanzia

 
Press-IN anno VII / n. 1382

La Nazione del 15-06-2015

Le nuove frontiere nello studio del cervello:meta' dei disturbi dell'adulto risalgono all'infanzia GIORNATE DI PSICHIATRIA DA DOMANI I LAVORI PRESIEDUTI DA LILIANA DELL'OSSO

PISA. &laquo;BACK to brain&raquo;. Ritorno al cervello. Come in un film che anticipa il futuro, cos&igrave; le Giornate Pisane di Psichiatria e Psicofarmacologia Clinica riscoprono l'organo che d&agrave; vita alla mente, con la sua storia biologica che si sviluppa ininterrottamente a partire dal concepimento. L'appuntamento scientifico ha il coraggio di spezzare quei confini artificiosi eretti dalle specializzazioni di medici e psicologi, per riconsegnarci uno sguardo pi&ugrave; ampio, senza fratture nell'evoluzione del cervello dalla nascita all'et&agrave; adulta. Con questa nuova ottica si affronteranno i principali disturbi come l'autismo, la depressione, i disturbi della condotta alimentare, l'uso di sostanze, l'Adhd e la transizione dall'et&agrave; pediatrica a quella adulta, includendo anche studi inediti sul Disturbo dello Spettro autistico sottosoglia o dell'adulto (AdAS). Tante le novit&agrave; del convegno che si apre domani al centro congressi dell'Hotel Galilei, presieduto da Liliana Dell'Osso, ordinario di psichiatria Universit&agrave; di Pisa e direttore dell'Unit&agrave; Operativa di Psichiatria I dell'Aoup, e dal professor Giovanni Cioni, direttore scientifico della Fondazione Stella Maris. I DATI dell'Oms evidenziano come i disturbi neuropsichici rappresentino il 13% delle malattie che globalmente colpiscono la popolazione. Secondo lo studio Prisma in et&agrave; adolescenziale i disturbi della vita mentale sono oltre il 10%. Ben l'1% dei bambini presenta un disturbo dello spettro autistico. Numeri in aumento che dimostrano l'urgenza di diagnosi precoce per una cura tempestiva, la necessit&agrave; di risorse dedicate e di una migliore organizzazione. &laquo;La maggior parte dei disturbi dell'adulto - spiega il prof. Cioni - sono la continuazione di quadri spesso nascosti del bambino o dell'adolescente. In molti casi la loro causa risale ad et&agrave; precoce, anche fetale. Il 50% dei disturbi dell'adulto risale all'infanzia. Curare tempestivamente queste malattie significa prevenire la loro manifestazione o almeno attenuarne la gravit&agrave;&raquo;. Il modello di Spettro, &egrave; l'approccio innovativo, cui la Scuola Pisana di Psichiatria ha dato importanti contributi. &laquo;Utilizzando questo approccio - spiega la professoressa Liliana dell'Osso - &egrave; stato possibile mappare tutta l'area delle manifestazioni collegate ai singoli disturbi, dai prodromi fino agli esiti, nel singolo soggetto ed anche, in forma sottosoglia e di manifestazioni isolate, nei familiari dei pazienti o in ampi campioni della popolazione. Una interessante ipotesi originata da questo modello, attualmente in corso di sperimentazione nella Clinica Psichiatrica, &egrave; che, accanto ai disturbi dello spettro autistico conclamati che esordiscono nella prima infanzia, vi sia un universo di casi sottosoglia di spettro autistico dell'adulto (AdAS), che ci auguriamo diventino target per interventi preventivi di diagnosi precoce e trattamento&raquo;. 

Argomenti correlati: Disabilit&agrave; psico-cognitiva  - Ricerca scientifica 

Se vuoi leggere l'articolo originale clicca qui:http://www.pressin.it/leggi.php?idarticolo=42446


---------------------------------------------------Press-IN &egrave; un servizio offerto dall'associazione Lettura Agevolata Onlus

Per non ricevere pi&ugrave; questi messaggi vai alla pagina:http://www.pressin.it/

Per informazioni e segnalazioni: info a letturagevolata.it---------------------------------------------------

Nessun virus nel messaggio.Controllato da AVG - www.avg.comVersione: 2014.0.4800 / Database dei virus: 4311/10020 - Data di rilascio: 15/06/2015

_______________________________________________Lista di discussione autismo-biologiaautismo-biologia a autismo33.itANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici).Fondazione Augusta Pini ed Istituto del Buon Pastore Onlus.Per cancellarsi dalla lista inviare un messaggio a: valerio.mezzogori a autismo33.it




-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML  stato rimosso...
URL: http://autismo33.it/mailman/private/autismo-biologia/attachments/20150619/6e04dfd7/attachment-0001.htm


Maggiori informazioni sulla lista autismo-biologia